Termini e condizioni generali di CNT

§ 1 Ambito di applicazione

  1. Le presenti condizioni generali di contratto si applicano a tutte le forniture di beni e prestazioni di servizi (in particolare servizi di consulenza) CNT, con sede in Leonard-Bernstein-Straße 10, A-1220 Vienna, Austria. Software e dati di terzi, venduti da CNT insieme ai suoi prodotti/servizi, sono in parte soggetti a condizioni particolari comunicate al cliente da CNT. Eventuali altre condizioni del Cliente non diventano parte del contratto anche se non espressamente contrarie da parte di CNT. Le presenti Condizioni Generali si applicano anche ai futuri rapporti contrattuali di CNT con il Cliente.
  2. Tutti gli ordini (di consulenza) ed eventuali altri accordi saranno vincolanti solo se riconosciuti e debitamente sottoscritti da CNT, e daranno luogo a reciproche obbligazioni delle parti solo nell’ambito di quanto concordato per iscritto nel contratto.
  3. Le offerte di CNT sono generalmente senza impegno. Le offerte espressamente designate come vincolanti sono vincolanti per CNT per quattro settimane, salvo diversa indicazione nell’offerta.

§ 2 Ambito della fornitura di beni e servizi (di consulenza)

  1. L’entità della fornitura di beni e servizi di CNT viene concordata contrattualmente. Si applicano la descrizione dei prodotti e/o servizi presentati da CNT, la documentazione presentata da CNT, nonché i listini prezzi e le condizioni per i prodotti e i servizi di CNT. CNT non garantisce alcuna caratteristica aggiuntiva dei beni forniti o dei servizi (di consulenza) forniti.
  2. I termini di consegna non sono vincolanti, a meno che non siano stati espressamente concordati per iscritto. CNT si impegna a rispettare nel modo più rigoroso possibile i termini di esecuzione concordati. In caso di forza maggiore, controversie di lavoro, calamità naturali, blocco dei trasporti e altre circostanze al di fuori del controllo di CNT esonera quest’ultima dall’obbligo di rispettare le scadenze concordate e/o le consente di fissare un nuovo termine per la rispettiva consegna. Nel caso in cui CNT debba attendere la collaborazione o l’informazione del Cliente o sia altrimenti ostacolata nell’esecuzione dell’ordine senza colpa sua, i termini di consegna e di esecuzione si intendono prorogati della durata di tale impedimento più un ragionevole periodo di avviamento dopo il termine di tale impedimento. CNT informerà il Cliente di qualsiasi ostacolo.
  3. La consegna del software avverrà mediante consegna fisica del programma eseguibile dalla macchina e della documentazione per l’utente su supporto dati o rendendo disponibile via internet.

§ 3 Portata dei servizi di manutenzione del software

  1. In assenza di un accordo esplicito, CNT, con il titolo di manutenzione del software, eseguirà le prestazioni indicate nel listino prezzi e condizioni in vigore al momento. I servizi saranno forniti solo per quanto riguarda la versione del software fornito più recente e la versione immediatamente precedente. Ogni versione del software è contrassegnata da una cifra dietro il punto nella designazione. Il cliente è tenuto a mantenere in efficienza tutte le sue installazioni o a rescindere completamente il contratto di manutenzione.
  2. L’obbligo di pagamento decorre dalla consegna del software. Le spese di manutenzione saranno fatturate in anticipo per ogni trimestre solare.
  3. Il contratto di manutenzione del software può essere disdetto con un preavviso di 3 mesi a partire dalla fine di un anno civile, al più presto dopo due anni civili completi. La disdetta è valida solo se comunicata per iscritto. CNT si riserva il diritto di disdetta per giusta causa, in particolare in caso di violazione ripetuta o grave di obblighi contrattuali essenziali da parte del cliente.
  4. Se il cliente non ordina la manutenzione del software immediatamente dopo la consegna del software, ma solo in un momento successivo, è tenuto ad effettuare il successivo pagamento delle spese di manutenzione del software che avrebbe dovuto pagare in caso di stipula di un contratto di manutenzione del software immediatamente dopo la consegna per ricevere la versione aggiornata del software in quel momento.
  5. Il servizio di manutenzione non comprende le riparazioni o l’aumento del fabbisogno di manutenzione del software dovuto a qualsiasi uso in violazione del contratto, uso in un ambiente applicativo diverso da quello concordato, uso inesperto, azione di terzi, forza maggiore o qualsiasi altro motivo non imputabile a CNT, e non comprende qualsiasi lavoro su software modificato dal Cliente in violazione del contratto o su cui la manutenzione è stata eseguita da persone diverse dal personale di CNT senza il preventivo consenso di CNT.

§ 4 Obblighi di informazione e collaborazione del cliente / dichiarazione di completezza

  1. Le specifiche dei beni forniti e dei servizi forniti da CNT saranno conformi alle istruzioni e alle informazioni del Cliente in merito alle sue esigenze e richieste nella misura in cui sono state comunicate a CNT. Il cliente è a conoscenza delle caratteristiche funzionali essenziali del software fornito da CNT o di altri servizi che CNT è tenuta a fornire. Il Cliente si assume il rischio che il software e/o i servizi siano conformi ai suoi desideri e alle sue esigenze.
  2. Il Cliente deve assicurarsi che tutti i documenti necessari per l’esecuzione e l’esecuzione dell’ordine di consulenza siano presentati a CNT in tempo utile e senza che CNT sia tenuta al corrente di tutti gli eventi e le circostanze che influenzano l’esecuzione di un ordine. Ciò vale anche per tutti i documenti, gli eventi e le circostanze che vengono a conoscenza solo durante il funzionamento di CNT.
  3. Il rispetto da parte del cliente degli obblighi di collaborazione concordati e di quelli normalmente richiesti per servizi analoghi è un prerequisito per la corretta esecuzione dei servizi da parte di CNT. Il cliente è tenuto a collaborare all’esecuzione dell’ordine nella misura necessaria e gratuita e si impegna ad adottare tutte le misure necessarie per l’esecuzione del contratto da parte di CNT nella misura in cui non rientrano nell’ambito di esecuzione di CNT, ad esempio mettendo a disposizione del personale, locali di lavoro, hardware e software, dati e apparecchiature di telecomunicazione nella forma richiesta da CNT e garantendo a CNT l’accesso a hardware e software direttamente o attraverso la comunicazione dei dati. Inoltre, il cliente è tenuto a collaborare, nella misura necessaria, ai test necessari (test di funzionamento, integrazione e migrazione) e a preparare e raccogliere i dati necessari per l’esecuzione dell’ordine. L’obbligo di collaborazione del cliente comprende anche l’adattamento delle interfacce necessarie per il corretto funzionamento del sistema, nella misura in cui tale adattamento non è esplicitamente previsto dal contratto, nonché la messa a disposizione dell’ambiente di lavoro del software fornito (ad es. hardware e sistema operativo) secondo le istruzioni di CNT. In questo contesto, devono essere prese in considerazione le istruzioni contenute nella documentazione per l’utente. Il cliente deve inoltre assicurarsi che il contesto organizzativo per l’esecuzione dell’ordine di consulenza presso la propria sede consenta un lavoro indisturbato che consenta, per quanto possibile, un rapido avanzamento del processo di consulenza.

§ 5 Tutela dell’indipendenza

  1. Le parti si impegnano ad essere leali l’una con l’altra.
  2. Le parti si impegnano reciprocamente ad adottare tutte le precauzioni necessarie per evitare di compromettere l’indipendenza dei partner di cooperazione e del personale di CNT. Ciò vale in particolare per le offerte di lavoro e/o la presa in carico di ordini per proprio conto da parte del cliente.

§ 6 Tutela della proprietà intellettuale di CNT/copyright/use

  1. Il Cliente dovrà assicurarsi che le offerte, le relazioni, le analisi, le analisi, le perizie, gli organigrammi, i programmi, le specifiche dei servizi, le bozze, i calcoli, i disegni, i supporti dati, ecc. (“risultati dei lavori”) predisposti nell’ambito del contratto di consulenza di CNT, i suoi collaboratori e partner di cooperazione saranno utilizzati esclusivamente per gli scopi previsti dal contratto. In particolare, qualsiasi divulgazione dei risultati di lavoro o di comunicazioni professionali di qualsiasi tipo di CNT a terzi, sia a titolo gratuito che a titolo oneroso, è soggetta al consenso scritto di CNT. Tale consenso non darà luogo ad alcuna responsabilità di CNT nei confronti di terzi.
  2. È vietato l’uso di comunicazioni professionali di CNT a fini pubblicitari da parte del Cliente. In caso di inosservanza, CNT ha il diritto di risolvere senza preavviso i contratti non ancora eseguiti.
  3. CNT si riserva il diritto d’autore dei suoi servizi di consulenza. Il cliente ha il diritto di utilizzo non esclusivo ma altrimenti illimitato.
  4. Tutti i diritti sul software fornito da CNT, in particolare il copyright completo, compresi i diritti di sfruttamento, i diritti di invenzione e i diritti di proprietà industriale, compresi tutti i diritti su tutti i programmi, la documentazione e le informazioni ceduti nella fase che precede la firma del contratto e durante l’esecuzione dello stesso, compresi la garanzia, il servizio post-vendita e la manutenzione, sono di proprietà esclusiva di CNT e/o dei suoi licenziatari nel rapporto con il Cliente, salvo diversa indicazione nelle presenti Condizioni Generali o nei listini prezzi e condizioni di CNT. Ciò vale anche nel caso in cui tali cose siano state create secondo le istruzioni e con la collaborazione del Cliente. Al Cliente sarà concessa una semplice autorizzazione all’utilizzo del software fornito. Può utilizzare il software solo nell’ambito delle finalità espressamente indicate nel contratto, con riferimento ai criteri indicati nel listino prezzi e condizioni, ove applicabili. L’autorizzazione all’uso è limitata ai prodotti software specificati nel contratto anche se il cliente è tecnicamente in grado di accedere ad altri prodotti software. Nel caso di un contratto di acquisto, al cliente viene generalmente concessa l’autorizzazione all’uso del software per un periodo di tempo illimitato, nel caso di un contratto di locazione per la durata concordata. In virtù di questo contratto, il cliente acquisisce solo una licenza non esclusiva per l’utilizzo dell’opera. È esclusa qualsiasi distribuzione da parte del Cliente. Collaborando alla produzione del software, il cliente non acquisisce alcun diritto al di là del diritto d’uso qui previsto. Qualsiasi violazione del diritto d’autore di CNT darà luogo a richieste di risarcimento danni.
  5. Il software fornito da CNT deve essere installato esclusivamente per la gestione delle transazioni commerciali interne e delle transazioni commerciali di società collegate al cliente ai sensi del § 15 della (austriaca) “AktG” (legge sulle società per azioni) (società del gruppo). Ciò vale anche per le installazioni di prova che il cliente può allestire secondo le disposizioni del listino prezzi e delle condizioni. L’utilizzo del software per il funzionamento del centro di calcolo non è consentito, a meno che non sia stato espressamente concordato diversamente per iscritto. L’autorizzazione all’utilizzo dei programmi da parte di terzi con qualsiasi mezzo tecnico, o l’utilizzo dei programmi da parte del cliente per conto di terzi, saranno considerati funzionamento del centro di calcolo.
  6. In caso di violazione di qualsiasi disposizione essenziale del contratto, CNT potrà in qualsiasi momento revocare l’autorizzazione del Cliente all’utilizzo del software fornito. Il Cliente non potrà avanzare alcuna pretesa nei confronti di CNT in merito alla revoca del diritto di utilizzo.

§ 7 Rimozione dei difetti e garanzia

  1. Per quanto riguarda i servizi di consulenza, CNT ha il diritto di eliminare le eventuali inesattezze e i difetti delle sue prestazioni di consulenza che saranno noti in un momento successivo. Essa informerà immediatamente il cliente di tali misure.
  2. Per quanto riguarda i servizi di consulenza, il cliente ha il diritto di rimuovere gratuitamente i difetti entro 4 settimane dalla fornitura del servizio contestato da parte di CNT. Il periodo di garanzia per gli altri prodotti e servizi è di 12 (dodici) mesi.
  3. Per tutti i prodotti e servizi forniti da CNT, il cliente ha l’obbligo di esaminare e presentare reclami ai sensi degli articoli 377, 378 del (austriaco) “UGB” (codice di commercio). In questo contesto, il “termine ragionevole” ai sensi del § 377, 378 del Codice di Commercio (UGB). 377 cpv. 1 del Codice del Commercio non deve superare i 5 giorni lavorativi.
  4. CNT garantisce che al momento della consegna o della prestazione i suoi prodotti e servizi hanno le caratteristiche concordate e che la concessione dell’autorizzazione all’uso da parte del cliente non viola diritti di terzi. Nessuna rivendicazione di garanzia può essere fatta valere sulla base delle informazioni contenute in cataloghi, opuscoli, descrizioni dei prodotti, copie pubblicitarie e qualsiasi altra comunicazione scritta o orale non espressamente inserita nel contratto. I difetti minori non saranno presi in considerazione. L’onere della prova che i difetti erano presenti al momento della consegna/fornitura di un servizio spetta al Cliente. L’assunzione del sec. 924 del “ABGB” (Codice Civile Generale) è escluso.
  5. In caso di difetti di qualità, CNT adempie il suo obbligo di garanzia principalmente mediante correzione. La correzione deve essere effettuata a scelta di CNT rimuovendo il difetto, in caso di consegna di software con una nuova versione del programma o da CNT mostrando metodi ragionevoli per evitare gli effetti del difetto. In caso di vizi di proprietà comprovati, CNT adempirà il proprio obbligo di garanzia con la successiva esecuzione del contratto, fornendo al Cliente una perfetta opportunità legale di utilizzare il software fornito o, a sua scelta, un software sostitutivo equivalente o un software modificato equivalente. Il cliente può richiedere la rescissione del contratto o la riduzione del prezzo solo nel caso e nella misura in cui l’eliminazione del difetto sia definitivamente infruttuosa (anche dopo diversi tentativi, se del caso), pur avendo concesso per iscritto un periodo di tolleranza di almeno 30 giorni. È escluso qualsiasi rimborso delle spese per l’eliminazione dei difetti da parte del cliente stesso o di terzi (prestazione sostitutiva). La risoluzione del contratto è consentita solo in caso di difetti rilevanti.
  6. Se CNT fornisce servizi di risoluzione dei problemi o di eliminazione dei difetti senza essere obbligata a farlo, CNT può richiedere un ragionevole risarcimento danni. Ciò vale in particolare se un difetto di qualità non può essere riprodotto e/o provato o se non è imputabile a CNT. A tale riguardo, il cliente ha l’onere della prova che eventuali limitazioni d’uso o difetti non sono stati (parzialmente) causati da un uso improprio, dall’intervento del cliente o dall’ambiente del sistema. Saranno inoltre rimborsati gli eventuali costi aggiuntivi sostenuti da CNT per la rimozione dei difetti dovuti al mancato adempimento dell’obbligo di collaborazione da parte del Cliente.
  7. CNT si oppone a proprie spese a qualsiasi richiesta di risarcimento avanzata da terzi nei confronti del cliente per violazione dei diritti di proprietà industriale a causa della fornitura di beni e servizi da parte di CNT, nella misura in cui tali richieste non siano basate sul comportamento del cliente. Prima di rifiutare di riconoscere qualsiasi reclamo nei suoi confronti, il cliente si metterà in contatto con CNT. Nella misura in cui ciò sia giuridicamente possibile, il cliente autorizza CNT a risolvere la controversia con terzi in via autonoma o extragiudiziale; tuttavia, CNT si impegna a sostenere CNT nella misura necessaria e utile per l’opposizione al reclamo. Il Cliente è tenuto ad informare immediatamente e in modo dettagliato CNT per iscritto di qualsiasi pretesa di terzi.
  8. La garanzia di CNT non copre errori, difetti o perdite dovuti ad errori dell’operatore, modifiche dei componenti del sistema operativo, interfacce e parametri, uso di supporti organizzativi e supporti dati inadeguati nella misura in cui siano stati prescritti, condizioni di funzionamento anomalo (in particolare deviazioni dalle condizioni di installazione e di stoccaggio) o danni di trasporto. Eventuali successive modifiche al software da parte del Cliente o di terzi annullano la garanzia di CNT per tale software. Se l’oggetto di un ordine modifica o integra il software esistente, la garanzia copre esclusivamente tali modifiche o integrazioni. La garanzia per il programma originale non entra in vigore come conseguenza di ciò.

§ 8 Responsabilità

  1. Nella prestazione dei servizi di consulenza, CNT e il suo personale agiscono secondo i principi generalmente riconosciuti della professione. In generale, la CNT è responsabile per perdite o danni solo nel caso in cui possa essere fornita la prova che ha agito con dolo o colpa grave, e tale responsabilità deve essere conforme alle disposizioni di legge applicabili. La responsabilità per negligenza lieve è in ogni caso esclusa. Ciò vale anche in caso di violazione degli obblighi da parte dei subappaltatori. La responsabilità di CNT per la totalità dei crediti di un cliente, indipendentemente dal motivo giuridico, è limitata in termini di importo al prezzo concordato nel rispettivo contratto, nella misura in cui tale limitazione è consentita dalla legge. In caso di pagamenti ricorrenti per prestazioni permanenti, CNT è responsabile fino all’importo massimo di tre pagamenti mensili, in caso di prestazioni in singoli progetti definibili realizzati sulla base di un contratto quadro uniforme, CNT è responsabile fino all’importo massimo della quota del prezzo totale del contratto quadro corrispondente alla quota del singolo progetto definibile interessato in tutti i singoli progetti realizzati ai sensi del contratto quadro. In nessun caso CNT si assume la responsabilità per eventuali perdite di profitto, risparmi attesi ma non realizzati, perdite derivanti da pretese di terzi nei confronti del cliente, perdite o danni indiretti e conseguenti e danni ai dati registrati.
  2. La richiesta di risarcimento danni può essere fatta valere in tribunale solo entro sei mesi dal momento in cui l’attore o gli attori sono venuti a conoscenza del danno, ma non oltre tre anni dopo l’evento che ha dato origine alla richiesta.
  3. Se l’attività viene svolta avvalendosi dei servizi di terzi, ad es. di una società di elaborazione dati, di un revisore dei conti o di un avvocato, e il cliente ne viene informato, tutti i diritti di garanzia e i diritti di responsabilità derivanti nei confronti di terzi per legge o secondo i termini e le condizioni di terzi si considerano ceduti al cliente.

§ 9 Obbligo di segretezza

  1. CNT, il suo personale e i suoi subappaltatori si impegnano ad osservare il segreto su tutte le questioni di cui vengono a conoscenza nell’ambito della loro attività per il Cliente. Tale obbligo di segretezza riguarda sia il Cliente che i suoi rapporti commerciali.
  2. Solo il Cliente può esonerare CNT da tale obbligo di segretezza per iscritto, ma non qualsiasi altra parte impiegata dal Cliente nell’adempimento dei suoi obblighi.
  3. CNT è autorizzata a consegnare a terzi relazioni, perizie e qualsiasi altra comunicazione scritta sui risultati della propria attività solo con il consenso del Cliente.
  4. L’obbligo di segretezza di CNT, del suo personale e dei suoi subappaltatori rimane in vigore anche dopo la risoluzione del contratto, ad eccezione dei casi in cui sussiste un obbligo legale di fornire informazioni.
  5. CNT è autorizzata a trattare o far trattare da terzi i dati personali ad essa affidati ai fini degli ordini di consulenza. CNT garantisce il rispetto dell’obbligo di segretezza dei dati secondo le disposizioni della “Datenschutzgesetz” (legge austriaca sulla protezione dei dati). Tutto il materiale ceduto a CNT (supporti dati, dati, numeri di controllo, analisi, programmi, ecc.), nonché tutti i risultati del lavoro svolto devono essere restituiti al cliente senza alcuna eccezione.

§ 10 Diritto alle tasse, alla compensazione, alla riserva di proprietà

  1. In mancanza di un accordo esplicito, CNT ha diritto al pagamento da parte del Cliente in considerazione della merce fornita e dei servizi forniti in base al listino prezzi e alle condizioni in vigore al momento. Tutti i prezzi si intendono al netto dell’imposta sul fatturato. In assenza di un accordo esplicito, l’onorario per le prestazioni di consulenza viene calcolato in base alle direttive per gli onorari dei consulenti aziendali emanate dal dipartimento di consulenza aziendale e di elaborazione dati della Camera di commercio austriaca in vigore alla data della fattura.
  2. Se il prezzo di manutenzione del software è espresso in percentuale del prezzo di acquisto del software, CNT può aumentare la percentuale a partire dalla fine di un anno solare con un preavviso di due mesi in conformità alla modifica dell’indice dei prezzi al consumo (“VPI”) 2005 pubblicato da Statistik Austria, o di un indice successivo qualora VPI 2005 cessi di essere pubblicato. A meno che il Cliente, in tal caso, non comunichi la risoluzione del contratto di manutenzione dei dati entro due settimane dal ricevimento della comunicazione alla fine dell’anno solare, il nuovo corrispettivo si intenderà concordato. CNT richiamerà l’attenzione su questo fatto nell’avviso.
  3. Il tempo di viaggio del personale e delle altre persone impiegate da CNT nell’adempimento dei propri obblighi viene conteggiato come orario di lavoro. Le ore di viaggio sono compensate in base alla tariffa oraria concordata. Inoltre, le spese di viaggio e di alloggio, se del caso, saranno successivamente rimborsate dal cliente in base alle spese effettivamente sostenute e dietro presentazione di buoni.
  4. Le fatture devono essere emesse per ogni fornitura di beni o servizi forniti e devono essere pagate entro 14 giorni dalla data della fattura.
  5. Nel caso in cui il Cliente impedisca l’esecuzione di un ordine dopo la firma del contratto (ad es. mediante risoluzione), CNT avrà comunque diritto al compenso pattuito.
  6. Se un ordine non viene eseguito a causa di circostanze che costituiscono un motivo importante per la risoluzione da parte di CNT, essa ha diritto solo alla parte del compenso corrispondente alle prestazioni precedentemente fornite. Ciò vale in particolare se, nonostante la disdetta, i servizi precedentemente forniti da CNT possono essere utilizzati dal cliente.
  7. Il cliente può compensare solo con crediti non contestati ed espressamente riconosciuti o dichiarati con sentenza definitiva.
  8. CNT si riserva tutti i diritti e in particolare si riserva la proprietà degli oggetti da consegnare (ad es. supporti dati e documentazione per l’utente) fino al completo soddisfacimento dei crediti contrattuali. Il cliente è tenuto ad informare tempestivamente per iscritto CNT in caso di pignoramento da parte di terzi di qualsiasi oggetto soggetto a riserva di proprietà e ad informare il terzo dei diritti di CNT.
  9. Tutti i costi, i dazi e le imposte derivanti dall’esecuzione di un contratto di licenza software o di un contratto di servizi soggetti alle presenti condizioni generali di contratto sono a carico del cliente. Ciò vale in particolare nel caso in cui la stipula di un contratto di licenza software o di un contratto di servizi soggetti alle presenti condizioni generali di contratto comporti il pagamento di obblighi legali ai sensi della (austriaca) “GebG” (legge austriaca sulle tasse di bollo). In tal caso, il cliente si impegna a presentare all’autorità competente un’adeguata restituzione e a tenere indenne e manlevare CNT da ogni responsabilità al riguardo. Il cliente è consapevole del fatto che i contratti di leasing di software e i contratti di licenza di software, sia limitati o illimitati nel tempo, che prevedono la disdetta da parte del licenziante, sono soggetti agli obblighi previsti dalla legge applicabile.

§ 11 Riferimento, comunicato stampa

  • La CNT è autorizzata a pubblicare la formazione del contratto in un comunicato stampa. Dopo l’esecuzione dei servizi dovuti ai sensi del contratto, CNT ha il diritto di citare il Cliente come riferimento per ordini futuri, di pubblicare un rapporto di successo sul proprio sito web e/o sotto forma di comunicato stampa e di utilizzarlo per la propria pubblicità.

§ 12 Persone impiegate nell’adempimento di obblighi (“Erfüllungsgehilfen” ai sensi del diritto austriaco), cessione del contratto.

  1. CNT ha il diritto di far eseguire (in tutto o in parte) le prestazioni che le sono dovute da personale assunto a tempo indeterminato, da subappaltatori o da partner di cooperazione free-lance.
  2. Tutti i diritti individuali o tutti i diritti di cui al presente contratto o l’intero contratto possono essere ceduti da CNT a società affiliate di CNT. Il Cliente è d’accordo con la presente. Il cliente non cederà il presente contratto, né alcun credito ai sensi dello stesso e non concederà sublicenze, ecc. senza il preventivo consenso scritto di CNT.

§ 13 Disposizioni generali

  1. L’eventuale invalidità di una delle disposizioni delle presenti condizioni generali di contratto non pregiudica la validità delle restanti disposizioni. In tal caso, la disposizione non valida sarà sostituita da una disposizione che si avvicina il più possibile allo scopo economico della disposizione non valida.
  2. In assenza di un accordo separato, il luogo di adempimento sarà la sede sociale di CNT.
  3. Salvo diverso accordo, il contratto, la sua esecuzione e le eventuali rivendicazioni che ne derivano sono soggetti esclusivamente al diritto austriaco, ad esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci e del diritto internazionale privato austriaco.
  4. Qualsiasi controversia derivante da o in relazione al contratto tra CNT e il Cliente sarà risolta esclusivamente dal tribunale competente in materia a Vienna – 1° distretto.